lunedì 17 gennaio 2011

THE SOULBREAKER COMPANY : “Itaca” (2010, Alone Records)

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
Uriah Heep, Hawkwind, Rush, Pink Floyd, Atomic Rooster, Captain Beyoind, Progressive, Psichedelia e Space Rock. Tutto trasformato nella musica di The Soulbreaker Company.
Arrivano dal nord della Spagna e sono diretti verso un Itaca ideale nello spazio infinito del rock psichedelico/progressivo. Per gli amanti del rock anni '70 questo sarà l'album del miracolo. In "Itaca" troveranno la loro isola musicale ideale.
Undici brani da ascoltare tutti d'un fiato, che si liberano nell'aria in tutta la loro forza. Impossibile non rimanere affascinati dal suono del sax di Kike Guzman presente in brani come It's dirt, No way back home e Take a seat on the moon .
Impossibile non essere investiti dal potente muro del suono creato dalla batteria di Ortiz Domingo, dal basso di J.J. Manzanedo e dalle tastiere di Oscar Gil.
Prodotto da Dave Anderson, l'ex-bassista di Hawkwind, Amon Duul II e Groundhogs, "Itaca" è un'odissea sonora che si muove tra grandi assoli di chitarre, suoni space, atmosfere jazzy e power rock, il tutto avvolto dalla voce di Jony Moreno.
Nulla di nuovo insomma ma tutto molto bello.
Michele Passavanti

Oh! Warsaw

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget